0585 787963

Boom della domanda USA nel 2015. In arrivo a CarraraMarmotec 2016 una selezionata delegazione di buyer, contractor e architetti americani

Nel 2015, il settore lapideo italiano ha esportato verso il resto del mondo quasi quattro milioni di tonnellate di pietra naturale, registrando un valore che, per la prima volta dall’avvento dell’euro, supera i due miliardi di euro (vedi Tavola 1). Questi sono i numeri riportati dall’Ufficio Studi di Internazionale Marmi e Macchine Carrara che, come ogni anno, analizza e rielabora i dati ISTAT sul commercio estero del settore italiano della pietra naturale.

La crescita dei valori del 6,3% rispetto al 2014, a fronte di un calo delle quantità del -5% testimonia il considerevole aumento del  valore medio unitario dei prodotti esportati che, nel 2015 si attesta mediamente, per i materiali grezzi e lavorati di maggior pregio, a 665 euro a tonnellata registrando una crescita del 10% rispetto al 2014.

 

Tavola 1

ITALIA – TUTTI I PAESI EXPORT
  2014 2015 diff. % 2015/2014
Gennaio-Dicembre 2014-2015 Tonn Euro Tonn Euro % Q.ta’ % Val.
MARMO BLOCCHI E LASTRE 1.373.067 331.035.435 1.275.964 340.147.843 -7,07 2,75
GRANITO BLOCCHI E LASTRE 136.388 35.846.130 137.876 40.878.731 1,09 14,04
MARMO LAVORATI 891.933 935.810.659 915.485 1.027.458.111 2,64 9,79
GRANITO LAVORATI 569.790 534.623.450 560.513 562.233.163 -1,63 5,16
ALTRE PIETRE LAVORATI 131.960 31.242.450 116.105 28.086.031 -12,01 -10,1
SubTOT Blocchi, Lastre e Lavorati 3.103.137 1.868.558.124 3.005.944 1.998.803.879 -3,13 6,97
GRANULATI E POLVERI 1.076.132 63.112.249 956.890 55.475.530 -11,08 -12,1
SubTOT con Granulati e Polveri 4.179.270 1.931.670.373 3.962.835 2.054.279.409 -5,18 6,35
ARDESIA GREZZA 3.793 1.652.026 2.612 1.341.301 -31,13 -18,81
ARDESIA LAVORATA 9.224 6.747.366 10.209 7.962.667 10,68 18,01
PIETRA POMICE 1.749 791.365 834 683.780 -52,35 -13,59
Totale 4.194.035 1.940.861.130 3.976.489 2.064.267.157 -5,19 6,36

Fonte: ISTAT, rielaborazione IMM

Merito del boom dei lavorati in marmo che costituisce oggi la metà del valore dell’export complessivo del settore lapideo italiano. Nel 2015, l’Italia ha esportato verso il resto del mondo 915 mila tonnellate di lavorati di marmo del valore di oltre un miliardo di euro, registrando una crescita rispetto al 2014, del 2,6% in quantità e del 9,8% in valore.

In aumento anche il valore dell’export di lavorati in granito che passa da 534,6 milioni nel 2014 a 562 milioni nel 2015, registrando un +5,1%.
Complessivamente il valore dell’export italiano di lavorati  è pari a 1.625.739.972 euro registrando una crescita rispetto al 2014 del 7,7% (vedi Tavola 2).
Primo comprensorio lapideo a livello nazionale per export di lavorati si riconferma il comprensorio apuo-versiliese con un export di quasi 536 milioni di euro in crescita rispetto al 2014 dell’11,4%. Inoltre se consideriamo complessivamente materiali  grezzi e lavorati si stima, per il comprensorio apuo-versiliese, un valore dell’export di 734,6 milioni di euro, in crescita rispetto al 2014 del 9,5% rispetto al 2014.

Cresce del 10% anche l’export del distretto veneto per un totale esportato di lavorati del valore di 523 milioni di euro. Degna di nota infine la ripresa dell’export del travertino che, dopo un periodo di crisi, torna a crescere del 34% rispetto al 2014, con un export di lavorati del valore di 40 milioni.

 

Tavola 2

Export di pietre tagliate modellate e finite (lavorati) – valori in euro
Distretto 2014 2015 Var% 2015/2014
Comprensorio apuo-versiliese 481.089.133 535.917.142 11,40
Distretto veneto 475.431.657 522.903.763 9,99
Comprensorio lombardo 94.399.649 106.168.647 12,47
Distretto di Custonaci 52.543.865 47.717.926 -9,18
Monti Ausoni-Tiburtina (Travertino Romano) 29.743.091 40.081.122 34,76
Distretto delle pietre trentine 36.593.256 31.635.656 -13,55
Comprensorio della Pietra Naturale dell’Alto Adige 27.782.791 30.695.213 10,48
Comprensorio del Verbano-Cusio_Ossola 23.525.449 22.991.306 -2,27
Distretto lapideo pugliese 10.882.338 12.965.367 19,14
Comprensorio della Pietra di Luserna 4.896.492 3.923.984 -19,86
Distretto Marmi di Orosei 2.119.505 1.282.322 -39,50
Altre aree non comprensoriali 269.416.699 269.457.524 0,02
Totale complessivo 1.508.423.925 1.625.739.972 7,78

Fonte ISTAT- Rielaborazione IMM

 

Traina l’export italiano di pietra naturale la domanda del mercato USA (vedi Tavola 3).
Nel 2015 l’Italia ha esportato, verso gli Stati Uniti, 238 mila tonnellate di materiali di pregio del valore di 462 milioni di euro con una crescita, rispetto al 2014, del 5,4% in quantità e di addirittura il 24,5% in valore, realizzato per il 72% grazie alle esportazioni di lavorati in marmo.

 

 

“Carrara Marmotec 2016 ha privilegiato, proprio per questo motivo, l’incoming di buyer e contractor americani che giungeranno numerosi in occasione della kermesse, che avrà luogo a Carrara il 18-21 maggio, e  incontreranno le nostre aziende.” Afferma Fabio Felici – Presidente IMM-Carrarafiere “Una stretta collaborazione con il Marble Institute of America e ICE ha permesso la selezione di importanti buyer e architetti americani invitati dalla nostra struttura a partecipare a un evento B2B organizzato nel dettaglio attraverso un software di matchmaking d’avanguardia

 

Tavola 3

ITALIA – STATI UNITI D’AMERICA EXPORT
  2014 2015 diff. % 2015/2014
Gennaio-Dicembre 2014-2015 Tonn Euro Tonn Euro % Q.ta’ % Val.
MARMO BLOCCHI E LASTRE 2.323 3.002.778 2.352 3.186.856 1,25 6,13
GRANITO BLOCCHI E LASTRE 831 932.962 787 934.477 -5,29 0,16
MARMO LAVORATI 149.056 257.021.895 165.706 333.681.089 11,17 29,83
GRANITO LAVORATI 73.185 109.586.380 68.282 123.272.419 -6,7 12,49
ALTRE PIETRE LAVORATI 489 589.685 1.057 938.263 116,25 59,11
SubTOT Blocchi, Lastre e Lavorati 225.884 371.133.700 238.184 462.013.104 5,45 24,49
GRANULATI E POLVERI 1.843 441.944 1.517 380.260 -17,68 -13,96
SubTOT con Granulati e Polveri 227.727 371.575.644 239.701 462.393.364 5,26 24,44
ARDESIA GREZZA 26 21.768 119 124.102 354,56 470,11
ARDESIA LAVORATA 481 437.732 473 513.877 -1,56 17,4
PIETRA POMICE 0 0 0 7.544 0 0
Totale 228.234 372.035.144 240.294 463.038.887 5,28 24,46

Fonte ISTAT – Rielaborazione IMM

 

Decisamente in calo invece l’export verso il mercato tedesco. Verso la Germania sono state esportate 214 mila tonnellate di materiali di pregio del valore di 157 milioni con un calo, rispetto al 2014, del 5,5% in quantità e dello 0,2% in valore.

Il mercato nord-africano risulta in forte contrazione. Verso l’area sono state esportate 357 mila tonnellate di materiali di pregio (soprattutto marmo in blocchi e lastre) del valore complessivo di 86,2 milioni  di euro registrando una calo del 18,2% in quantità e dell’8,3% in valore. La Libia e l’Egitto sono i paesi a far registrare il maggior calo della domanda, mentre il Marocco continua ad assorbire materiali, anche in seguito ai forti investimenti nel mercato delle costruzioni che sono stati fatti in questo paese negli ultimi anni.

Verso il medio oriente le esportazioni italiane sono calate del 6% in quantità ma sono aumentate del 7,2% in valore, soprattutto grazie al traino degli Emirati Arabi Uniti che mostrano un trend della domanda ancora in crescita. Verso gli EAU, nel 2015, sono state esportate oltre 83 mila tonnellate di materiali di pregio del valore di quasi 83 milioni di euro registrando una crescita rispetto al 2014 del 36% in quantità e del 47% in valore. Il settore delle costruzioni in quest’area, infatti, ha risentito solo parzialmente della flessione del prezzo del petrolio grazie a riserve finanziarie accumulate nella fase del boom petrolifero che hanno permesso di proseguire gli investimenti nel settore infrastrutturale e residenziale. Si stima che nel 2015 il tasso di crescita degli investimenti nel settore delle costruzioni sia stato in quest’area pari al 4,4%.[1]Per quanto riguarda le importazioni,  l’Italia, nel 2015, ha acquistato dal resto del mondo 1,4 milioni di tonnellate di pietra naturale del valore complessivo di 418,7 milioni di euro registrando un calo delle quantità del 5% ma un aumento dei valori del 6% (vedi Tavola 4).

Degno di nota è l’aumento dell’import di lavorati sia in quantità che in valore. Complessivamente il nostro paese ha importato 278 mila tonnellate di lavorati del valore di 112 milioni di euro (+4% in quantità e +8% in valore). Tuttavia si tratta di lavorati a valore aggiunto medio-basso per i quali sempre più spesso le nostre aziende tendono a rivolgersi all’estero.

Calano le importazioni di grezzi. In particolare calano del 19% le quantità importate di marmo in blocchi e lastre e del 6% le quantità importate di granito. Questo risultato potrebbe essere la conseguenza di un’ effettiva riduzione della domanda internazionale o semplicemente un peggioramento della fiducia delle imprese  rispetto a fattori macroeconomici.

 

Tavola 4

ITALIA – TUTTI I PAESI IMPORT
  2014 2015 diff. % 2015/2014
Gennaio-Dicembre 2014-2015 Tonn Euro Tonn Euro % Q.ta’ % Val.
MARMO BLOCCHI E LASTRE 372.781 96.367.090 301.819 95.647.134 -19,04 -0,75
GRANITO BLOCCHI E LASTRE 713.236 182.178.355 671.777 195.158.062 -5,81 7,12
MARMO LAVORATI 74.742 37.661.417 79.115 40.221.376 5,85 6,8
GRANITO LAVORATI 110.663 50.157.687 112.861 55.031.462 1,99 9,72
ALTRE PIETRE LAVORATI 67.295 9.703.425 71.728 9.813.358 6,59 1,13
SubTOT Blocchi, Lastre e Lavorati 1.338.717 376.067.974 1.237.300 395.871.392 -7,58 5,27
GRANULATI E POLVERI 72.777 5.112.034 103.326 8.313.036 41,98 62,62
SubTOT con Granulati e Polveri 1.411.494 381.180.008 1.340.626 404.184.428 -5,02 6,04
ARDESIA GREZZA 50.222 6.216.863 48.943 6.209.257 -2,55 -0,12
ARDESIA LAVORATA 14.632 6.110.003 14.458 6.887.657 -1,19 12,73
PIETRA POMICE 6.712 1.507.359 5.487 1.439.482 -18,25 -4,5
Totale 1.483.059 395.014.233 1.409.515 418.720.824 -4,96 6

Fonte ISTAT – rielaborazione IMM

 

 

Dati Istat; elaborazione a cura di Internazionale Marmi e Macchine Carrara Spa

Le tavole possono essere riprodotte integralmente e solo citando la fonte

 

Uff. Comunicazione  IMM/CarraraFiere

Gabriella Monti (g.monti@carrarafiere.it) Tel. diretto 0585 1812454

Responsabile Laura Malavolta (l.malavolta@carrarafiere.it) 

 

(Carrara, 20/3/2016)

[1] Fonte: Realtà Mapei

Commenti recenti

    -->